Costruire la pazienza con un’attività per bambini imprenditori

L’avvio di un’impresa può essere una delle esperienze più emozionanti per un bambino imprenditore, i suoi amici e la sua famiglia. L’energia di tutte le idee, l’entusiasmo per il “prossimo passo”, l’attesa della prossima vendita o del prossimo cliente sono tutti momenti indimenticabili nel viaggio di un bambino imprenditore.

A volte un bambino imprenditore può scoprire di essere impaziente di fronte al processo o alle scadenze e di voler “affrettare i tempi”. I ragazzi con una “vena imprenditoriale” possono sentirsi sopraffatti dalla quantità di tempo necessaria per portare avanti alcuni elementi dell’azienda o per vedere risultati sostenibili. È una sensazione normale che la maggior parte dei bambini imprenditori prova prima o poi.

Un promemoria importante per coloro che avviano o gestiscono un’impresa: ricordate che il potere sta nel sapere quando “aspettare” e quando “agire”. Ad esempio, potreste essere tentati di accettare il primo cliente che vedete, anche se la sua offerta è molto più bassa di quella che accettereste normalmente. Soppesare i rischi e i benefici di una tale decisione è un’abilità che richiede pratica.

Coltivare la pazienza in una nuova impresa non è sempre facile, ma ne vale sempre la pena. Limitare la tendenza a prendere decisioni impulsive consentirà al bambino imprenditore di perseguire chiaramente la sua visione e i suoi obiettivi e di garantire l’integrità della sua azienda.

Ecco tre modi efficaci per coltivare la pazienza quando si avvia o si sostiene l’attività di un bambino imprenditore.

Focalizzarsi sul progresso

Sebbene l’entusiasmo sia un’emozione positiva e non vada certo frenato, è importante che i ragazzi si ricordino anche di concentrarsi sui prossimi passi della loro attività. Essere consapevoli dei progressi compiuti mantiene lo slancio e riduce la probabilità di distrazioni o di errori distruttivi. Ricordate che l’obiettivo finale sarà raggiunto se tutti gli obiettivi minori del piano saranno raggiunti. Prendete in considerazione l’idea di aiutare il vostro bambino imprenditore a creare un semplice piano di progetto o un elenco di compiti per tenerlo in carreggiata e monitorare i suoi progressi.

Fissare aspettative realistiche

Spesso, in previsione dell’avvio di un’attività, i bambini possono fissare obiettivi irrealistici per se stessi, per la propria azienda o per gli altri. Forse si aspettano che le vendite e il denaro arrivino rapidamente, o che il numero di abbonati aumenti drasticamente da un giorno all’altro. Ma sappiamo tutti che il successo non arriva da un giorno all’altro, per quanto i social media ci convincano del contrario. Il successo è una serie di piccole vittorie che si susseguono nel tempo e che si sommano a risultati reali.

Aiutate il vostro bambino imprenditore a creare obiettivi significativi ma raggiungibili, suddividendo compiti e progetti in parti gestibili. Aiutateli a mantenere la responsabilità controllando periodicamente i loro progressi e chiedendo loro se hanno bisogno di aiuto. Non dimenticate che gli obiettivi possono sempre essere rivisti, se necessario.

Cogliere le tappe fondamentali

Riconoscere il duro lavoro e l’impegno di un bambino imprenditore è incredibilmente stimolante ed è essenziale per sostenere il suo impegno costante. Celebrare le pietre miliari, per quanto piccole, restituisce ai bambini la fiducia in se stessi e ricorda loro che le loro azioni e il loro duro lavoro sono importanti.

Potete motivare ulteriormente il vostro bambino imprenditore incorporando idee di celebrazione o incoraggiamento nella definizione degli obiettivi. Ad esempio, quando il vostro figlio imprenditore raggiunge un numero “x” di vendite, chiedetegli come pensa che questo risultato debba essere festeggiato. Questo non solo darà loro qualcosa di tangibile con cui lavorare, ma li aiuterà anche a mantenere la pazienza mentre svolgono il lavoro importante.

Godere della pazienza

Un altro modo per dimostrare il vostro sostegno è quello di approvare quando notate che hanno dimostrato pazienza. Fate notare come hanno superato le battute d’arresto, dove hanno preso decisioni strategiche e quanto sono andati avanti nel processo. Poi lasciate a loro il resto, perché la loro passione, motivazione e creatività continueranno a ispirare il vostro bambino imprenditore a fare del suo meglio e a realizzare i suoi sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.